Come prevenire gli scarichi otturati

selective focus photography of child s hand

Lo scarico otturato è un incubo che nel migliore dei casi si risolve in pochi minuti con la classica ventosa. Perché, almeno una volta nella vita, si incappa nello scarico otturato? Nella maggior parte dei casi, per trascuratezza e disattenzione.

Col tempo, i peli, capelli, formazioni di calcare, avanzi di cibo, ecc., che si sono raggruppati nello scarico, formano un’otturazione, una sorta di tappo che a lungo andare impedisce il normale defluire dell’acqua. Il sanitario che si ottura con più frequenza è il lavandino del bagno e della cucina ma doccia, bidet e, nei casi peggiori, il water, non fanno eccezione.

Spesso, pur di risparmiare i soldi per pagare un idraulico professionista, si ricorre al vecchio sistema fai – da – te che, in molti casi, rischia solo di peggiorare la situazione. È bene ricordare che solo un idraulico professionista possiede l’attrezzatura adatta per agire su un sanitario otturato: quando si tratta di otturazioni normali, si utilizza una pompa speciale che “spara” aria a pressione per liberare il tratto occluso mentre, nei casi peggiori, bisogna utilizzare delle sonde specifiche.

Nei casi più semplici, oltre la ventosa, ci sono altri sistemi per eliminare l’otturazione.

Richiedi un Aiuto Rapido ed economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *